• 118 : la nuova legge mette in ginocchio le onlus

    118 : la nuova legge mette in ginocchio le onlus0

    Dieci euro al giorno, per un compenso non superiore a 150 euro mensili. Tanto è il rimborso previsto ad un volontario, secondo la legge nazionale del terzo settore, che entrerà in vigore a partire dal prossimo mese di agosto. 118 senza personale “Bisogna fare presto – avverte Floriano Polimeno, segretario provinciale della CGIL – ad

    READ MORE
  • Giornata dello scompenso cardiaco: salva una donna colpita da infarto

    Giornata dello scompenso cardiaco: salva una donna colpita da infarto0

    La prevenzione al momento giusto. Ieri mattina in piazza Sant’Oronzo a Lecce, durante la giornata europea dellos compenso cardiaco, i cardiologi della ASL che erano lì per visite e consulenze gratuite, hanno diagnosticato un sospetto infarto in corso ad una donna, che è stata immediatamente ricoverata nell’unità di terapia intensiva cardiologica del “Vito Fazzi”, dove

    READ MORE
  • Prende il via il corso della “Gestione avanzata del trauma grave”

    Prende il via il corso della “Gestione avanzata del trauma grave”0

    Due giorni di approfondimento, studio e confronto sulla gestione multiprofessionale e multidisciplinare del trauma grave, a livello preospedaliero, intraospedaliero e interospedaliero. Il titolo del progetto, organizzato dal Gruppo Multidisciplinare Intraospedaliero Trauma dell’Asl di Taranto, è “Gestione avanzata del trauma grave – Corso Gru.M.I.T.”. Le giornate formative avranno luogo giovedì 8 e venerdì 9 novembre 2018,

    READ MORE
  • VIVA – salvare la vita in poche mosse

    VIVA – salvare la vita in poche mosse0

    Se ognuno di noi, in caso di infarto, sapesse fare il massaggio cardiopolmonare senza aspettare l’arrivo dei soccorritori del 118,  non solo la persona avrebbe più chances di salvarsi, avrebbe anche poche possibilità di rimanere gravemente invalida. In Europa solo il 15% delle persone che hanno assistito ad un arresto cardiaco, sono state in grado

    READ MORE
  • Come riconoscere la rottura dell’aorta addominale

    Come riconoscere la rottura dell’aorta addominale0

    E’ insidiosa, ma se riconosciuta subito, può essere affrontata evitando il peggio. “La rottura dell’aorta addominale – spiega Silvano Fracella primario del pronto soccorso di Lecce – è un evento drammatico che nel 70% dei casi si traduce in un’ elevata mortalità. Si tratta infatti della rottura del vaso più grande del nostro corpo, con

    READ MORE
it Italian
X