Va al matrimonio della figlia, dopo la rottura dell’aorta

Va al matrimonio della figlia, dopo la rottura dell’aorta

Domani potrà vedere sua figlia sposa e prendere parte al matrimonio. Non l’avrebbe detto la donna operata sabato scorso, per una dissezione aortica e dimessa oggi dal reparto di cardiochirurgia di Lecce. Ad operare la signora, 57enne, il dottor Marco Andrea Pano, con il supporto del personale medico, infermieristico.

Un malore al torace da 24 ore
La donna era arrivata il 16 giungo scorso, al pronto soccorso dell’ospedale di Scorrano, accusando un dolore al dorso e al torace da 24 ore. Al “Delli Ponti” la signora é stata sottoposta ad una serie di accertamenti, l’elettrocardiogramma, risultato nella norma, l’ecocardiogramma invece, mostrava già un problema all’aorta, la conferma della imminente dissezione, si é avuta quando i medici hanno eseguito la tac.

Il trasporto in ambulanza e l’intervento immediato
A quel punto i medici di Scorrano hanno immediatamente contatto la cardiochirurgia più vicina, quella del “Vito Fazzi”, dove la signora appena sopraggiunta con l’ambulanza, é stata immediatamente operata. Un intervento pesante da sopportare per l’organismo, perché si scende di temperatura, si va in arresto circolatorio, eppure la paziente domani potrà essere al matrimonio di sua figlia, grazie ad una ripresa post operatoria ottimale.

Attenzione all’ipertensione
E’ bene ricordare – dicono dalla cardiochirrugia – che questi eventi sono improvvisi e occorre intervenire entro poche ore, per evitare il decesso. La dissezione dell’aorta é mortale al 100%, se non si affronta entro anche un’ora. I soggetti più a rischio, sono le persone che soffrono di ipertensione arteriosa, magari curata male, anche stili di vita malsani sono co – fattori che facilitano l’aumento della pressione, per questo non bisogna mai sottovalutarla e trattarla sempre con molta attenzione.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X