Allarme rientrato a Lecce per un sospetto caso di coronavirus

Allarme rientrato a Lecce per un sospetto caso di coronavirus

C’é preoccupazione nella stazione ferroviaria di Lecce, dove alle 21 di questa sera é giunto il treno freccia rossa da Roma, con un sospetto caso di coronavirus. Tutti i passeggeri sono stati trattenuti nelle varie carrozze, mentre i poliziotti protetti da mascherine sono saliti sul treno per individuare la persona sospetta, attendendono il personale sanitario. Si tratta di un ragazzo arrivato dalla Cina e che è stato prontamente visitato dai medici, attualmnete non presenta alcun sintomo.

L’azienda sanitaria salentina, ha subito chiarito che si tratterebbe di un falso allarme perché il ragazzo sarebbe stato già sottoposto a controlli nell’areoporto di Roma, prima ancora in quello cinese. Sarebbe stata una passeggera sul frecciarossa a chiaamre il 113, segnalando la presenza del ragazzo giunto dalla Cina. Ora lui, così come gli altri passaggeri che viaggiavano nella medesima carrozza, saranno in ogni caso tenuti sotto controllo nei prossimi 15 giorni, come misura precauzionale.

Ricordiamo che per ogni evenienza o sospetto di coranavirus non bisogna andare al pronto soccorso, che si rischia di intasare, ma chiamare i numeri 112 o il numero verde 1500

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X