Montanaro risponde sugli assegni di cura

Montanaro risponde sugli assegni di cura

Ancora nulla sul nuovo bando per gli assegni di cura. “Stiamo concludendo le operazioni di bilancio – ha chiarito il dottor Vito Montanaro, direttore del dipartimento regionale della salute – e dopo convocheremo le associazioni per discutere del prossimo bando.

Da fine febbraio si comincia a alvorare sul nuovo bando
Nel corso del mese di febbraio – ha aggiunto il direttore – chiuderemo un pò di riflessioni. Una cosa è certa però, ovvero l’incompatibilità tra l’assegno di cura e il rimborso ABA, che resterà anche per l’anno 2020.”

ABA e assegno di cura:incompatibili per l’intero anno
Quanto alla delibera dell’asl Bat, n 76 del 23/01/2020 e con la quale si riconosce il rimborso ABA ai pazienti autistici, nel periodo in cui non sarebbe stato elargito l’assegno di cura, ovvero dal 01 Gennaio al 13 Luglio 2018, “é una cosa che – ha detto Montanaro – voglio verificare, perché quando l’assegno di cura viene elargito, copre di norma l’intero anno, quindi anche se viene versato il 14 Luglio, ha una valenza retroattiva. Mi sembra perciò, alquanto singolare il caso della Bat, se penso che in questo momento, tutti gli aventi diritto hanno ricevuto l’assegno di cura sino all’intero 2019.”

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X