Moringa oleifera, l’albero del benessere

Moringa oleifera, l’albero del benessere

RUBRICA a cura della FARMACIA CASILLI – via Leuzzi 11 – GALATONE

E’ l’alimento dell’anno, la Moringa è una pianta indiana che, grazie alla sua composizione chimica, possiede eccezionali qualità, tanto che alcuni dei più famosi nutrizionisti al mondo, come l’americana Kimberley Snyder, ne raccomandano l’uso. Denominata “albero dei miracoli”, la Moringa viene utilizzata da sempre nella medicina tradizionale dei popoli del Sud America, dell’Africa e dell’Asia.

Un albero ricco di nutrienti
La Moringa oleifera possiede una quantità di nutrienti nettamente maggiore rispetto a tanti altri cibi che consumiamo giornalmente. La quantità di calcio è 4 volte superiore a quella presente nel latte di mucca, consentendo di raggiungere, con il consumo di una sola porzione giornaliera di foglie essiccate o fresche, anche il 125% del fabbisogno giornaliero; questo apporto risulta essenziale per rafforzare ossa e denti. Il Ferro, invece, è 25 volte maggiormente presente rispetto agli spinaci, soddisfacendo il 71% della necessità giornaliera. Il potassio, importante per tutte le funzioni cognitive, è tre volte la quantità presente nella banana, coprendo il 41% dell’apporto di cui l’organismo ha bisogno ogni giorno. Anche la vitamina C risulta essere 7 volte il valore presente nell’arancio, aiutando a prevenire stati influenzali e comprendo il 22% del fabbisogno. Nella Moringa troviamo anche la vitamina A che consente di avere circa il 272% dell’apporto giornaliero, in quantità quattro volte maggiore rispetto alle carote, che aiuta a prevenire disturbi alla vista, alla pelle, al cuore e allo stomaco.

Proprietà terapeutiche della Moringa
Numerosi studi, hanno dimostrato che la Moringa possiede diverse potenziali attività terapeutiche. La presenza di molecole, come la quercitina e l’acido caffeilchinico, conferiscono a questa “miracolosa” pianta, la proprietà antinfiammatoria.
Inoltre, la quercitina, assieme a sali minerali, vitamine e più in particolare la vitamina E, dona alla Moringa un potere antiossidante. La molecola, infatti, insieme alle altre sostanze, è in grado di legare i radicali liberi, impedendo il danno cellulare, conferendo proprietà antitumorale, rallentando l’invecchiamento di tutti gli organi. La presenza di zinco, magnesio e ferro poi, riducono la stanchezza psicofisica, mentre le vitamine B e C sono ottimi sostenitori del sistema immunitario, rendendo la pianta particolarmente indicata per stati influenzali, febbri e raffreddori. La quantità di vitamina A, presente nella Moringa, si traduce in prodotti utilizzati per il benessere della vista e per la prevenzione verso infezioni. Diversi studi hanno dimostrato l’attività ipoglicemizzante della Moringa in pazienti diabetici; i valori di glucosio nella glicemia risultavano più bassi, così come i valori dello stesso, nelle urine.



Prodotti a base di Moringa

In commercio troviamo numerosi prodotti a base di Moringa; dall’essiccazione delle foglie, successivamente polverizzate, vengono prodotti infusi e bevande.


Controindicazioni

La Moringa è sicuramente da considerare un elemento utile ed importante per preservare la salute, ma non dobbiamo dimenticare che non esistono cibi miracolosi in grado di prevenire o addirittura curare mali. Inoltre, non è consigliato l’uso di prodotti a base di Moringa in soggetti con nota allergia alla pianta, oppure in soggetti che assumono particolari terapie, pertanto, è sempre necessario consultare il medico. Le donne in gravidanza e allattamento non devono assumere prodotti a base di Moringa senza il parere del medico.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X