Via le strisce blu vicino all’ospedale “Panico”

Via le strisce blu vicino all’ospedale “Panico”

Una raccolta firme per chiedere all’amministrazione comunale di abolire il parcheggio a pagamento di fronte all’ospedale. E’ la richiesta di 1.365 cittadini di Tricase e non solo, che hanno firmato una petizione da presentare al sindaco del comune salentino, affinché riveda la decisione di rendere a pagamento il posteggio auto, senza alcun altra alternativa.

Per recarsi in Ospedale – si legge nella motivazione della raccolta firme – è necessario parcheggiare nelle strisce blu dei posti auto di fronte al nosocomio, senza alcuna altra possibilità. Ciò comporta l’obbligo del pagamento del biglietto di sosta ed il pericolo di facili multe se si è sprovvisti di biglietto o se questo è scaduto. Ebbene, sono decine e decine le persone che si recano in Ospedale in situazioni di emergenza e non hanno né il tempo, né il pensiero (perché preoccupati di cose ben più gravi), di fare il ticket. Sono ancora più numerose quelle persone che pur facendo il biglietto, restano in ospedale senza la possibilità di rinnovarlo per molteplici buoni motivi. Poi ci sono i dipendenti che, ogni giorno, sono sottoposti a questa tassa assurda, per non parlare dei volontari o i donatori di sangue, che prendono le multe sol perché la loro nobilissima prestazione si è protratta più di quanto avessero potuto immaginare.

Tutte queste persone, sistematicamente trovano al loro ritorno una multa quando di € 42,00, quando di € 26,00.
Il diritto alla salute – è scritto nella petizione- è un diritto di tutti sancito costituzionalmente e andrebbe rimosso ogni tipo di ostacolo che lo impedisca o lo renda difficoltoso. Le istituzioni insomma dovrebbero agevolare i cittadini che si recano per avere assistenza sanitaria. Invece quello che appare all’utenza é un modo da parte dell’amministrazione comunale, di lucrare sulla gente e fare cassa, tenuto conto che da quando sono stati chiusi e declassati alcuni ospedali limitrofi, quello di Tricase è di fatto l’unico centro di riferimento ospedaliero per il sud Salento.

Il Comitato nato su facebook “Comitato parcheggio libero Ospedale di Tricase”, chiede quindi all’amministrazione Comunale di Tricase:
1) di rendere liberi i parcheggi posti nelle vicinanze dell’Ospedale “G. Panico” al fine di agevolare, a tutti i pazienti e alle loro famiglie, l’accesso alla tutela della propria salute.
2) subordinatamente chiede di prevedere un sistema più equo che tenga conto del reale tempo di parcheggio (che non sia l’app easypark a cui solo pochi possono accedere), che preveda la possibilità di effettuare il pagamento a valle della sosta, anche per evitare di trattenere denaro indebitamente per quelle situazioni in cui la sosta è durata meno del tempo previsto nel biglietto pagato.
3) come ultima spiaggia si chiede che venga data la possibilità, entro 5 giorni, di completare il pagamento dovuto, in mancanza del quale elevare multa.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE
it Italian
X