Ospedale nuovo di Taranto, cronoprogramma rispettato

Ospedale nuovo di Taranto, cronoprogramma rispettato

Tutto procede come dovrebbe, nel cantiere dell’ospedale nuovo “San Cataldo” di Taranto. A dirlo il consigliere regionale Renato Perrini di Fratelli di Italia che questa mattina, insieme al collega brindisino Luigi Caroli e al coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia e sindaco di Sava, Dario Iaia, ha effettuato un sopralluogo per verificare direttamente a che punto sono i lavori e se effettivamente l’ospedale potrà essere funzionante fra 10 mesi.

“L’11 gennaio scorso – ricorda Perrini – il direttore generale della Asl, Stefano Rossi, disse che il 24 gennaio del prossimo anno, l’ospedale sarebbe stato consegnato. Come consigliere regionale di questi annunci ne ho sentiti tantissimi in questi anni, per questo stamattina – prosegue Perrini – mi sono recato sul posto.”

L’esponente di Fratelli di Italia, ringrazia sia il direttore dei lavori, sia l’impresa, sia i tecnici della Asl per averlo accompagnato e fatto visitare il cantiere: da imprenditore Perrini ha costatato che il cronoprogramma è coerente con l’andamento dei lavori. E’ stato spiegato anche che ci sono 140 tra operatori e tecnici che lavorano su tre turni, proprio per rispettare la consegna.

Il nuovo ospedale “San Cataldo”, sarà per il territorio tarantino, ma anche per la provincia di Brindisi, un punto di riferimento in grado di dare sollievo a tanti pazienti costretti a essere sballottati da una struttura sanitaria ad un’altra. “Abbiamo bisogno di un ospedale davvero d’eccellenza – ha concluso Perrini – lo chiediamo da tempo e per questo non smetterò di vigilare nei prossimi mesi”.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X