Emergenza ILVA: un poliambualtorio a Statte

Emergenza ILVA: un poliambualtorio a Statte

Emergenza ILVA a Statte, l’Asl e il comune scendono in campo per realizzare un poliambulatorio dove poter effettuare, per i cittadini, gli screening necessari per prevenire eventuali malattie tumorali. C’è infatti – fanno sapere dall’azienda sanitaria – la necessità di creare un centro di riferimento, con una sede idonea, per avviare le attività specialistiche di controllo, dei pazienti sottoposti a esami preventivi, oltre a migliorare l’offerta sanitaria, potenziando i servizi.

Proprio domani ci sarà la consegna da parte del comune, dell’ex mercato coperto, all’asl tarantina, che ristrutturerà l’edificio rendendolo polo ambulatoriale con studi specialistici, postazione 118, ambulatori di medici di base e unità territoriale riabilitativa. Un’area di 1200 metri quadrati, dove lavorerà l’impresa Jonica Ingegneria, la ditta vincitrice l’appalto dei lavori di ristrutturazione, che ha già cominciato l’opera il 3 settembre scorso e che conta di ultimarla con il collaudo, il prossimo giugno 2020, per un importo di 7 milioni di euro finanziati dai fondi FERS 2014 – 2020.

Il progetto esecutivo approvato e validato prevede la demolizione dell’attuale edificio “ex mercato coperto” e la costruzione di una nuova struttura sanitaria, che accoglierà diversi servizi:
– Uffici Amministrativi con aree di attesa e servizi igienici dedicati (personale e utenti): CUP, Ticket, Front Office; Anagrafe Sanitaria;
– 10 ambulatori multidisciplinari;
– Centro Prelievi con 3 postazioni delle quali una con lettino;
– Area per continuità assistenziale costituita con aree di attesa e servizi igienici dedicati (personale e
utenti);
– Dipartimento di Igiene Pubblica con aree di attesa e servizi igienici dedicati (personale e utenti);
– Servizio di Riabilitazione con aree di attesa e servizi igienici dedicati (personale e utenti);
– Postazione Medica 118;
– CTP – Centro Polifunzionale Territoriale (con annessi servizi igienici);
– Servizi Socio-Sanitari: n° 1 sala PUA (Porta Unica di Accesso); n°1 sala UVM (Unità Valutativa Multidisciplinare); n°1 sala consultorio per anziani; spogliatoi per il personale distinti per sesso;
– Centro Diurno per Anziani, struttura socio-assistenziale a regime semiresidenziale costituente luogo d’incontro e di relazioni. Il Centro Diurno per Anziani è separato dal resto della struttura – ovvero indipendente – in quanto verrà gestito dal Comune di Statte che ne prevede anche l’utilizzo in caso di evento quale edificio strategico.

È infine prevista un’area predisposta per potere accogliere la futura realizzazione di un centro diagnostico con apparecchiature radiologiche, non mancheranno poi aree a verde e parcheggi.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X