Da 10 anni c’é la legge per gli psicologi, ma non si applica

Da 10 anni c’é la legge per gli psicologi, ma non si applica

I posti che la Regione Puglia ha bandito per psicologi, sono appena 10 su tutto il territorio regionale. E’ quanto sottolinea Gianluca Bozzetti, consigliere regionale del movimento 5 stelle, nonché primo firmatario della proposta di legge sull’istituzione della figura dello psicologo nelle scuole, approvata con la norma 31 del 2009, ma mai entrata in vigore.

“Emiliano ed il Presidente Santorsola – dichiara Bozzetti – continuano a mortificare una intera categoria professionale che, tra l’altro, svolge un ruolo delicatissimo nella nostra società. Il Presidente e assessore alla sanità cerca di spacciare come posti di lavoro per le migliaia di candidati ai concorsi nelle Asl ed ospedali, i posti banditi per psicologi, che in realtà sono meno di dieci in tutta la regione.”

“Chiediamo ad Emiliano ed al Presidente Santorsola – incalza il consigliere cinquestelle – di convocare al più presto la VI Commissione, per la votazione finale sulla proposta di legge a mia prima firma, che garantisce la presenza di uno psicologo nelle scuole in modo che finalmente possa realizzarsi quanto prima, il relativo regolamento attuativo. Una proposta alla quale anche l’assessore Borraccino si è dichiarato favorevole. Il sostegno di uno psicologo specie in età precoce è, infatti, importante per la crescita dei ragazzi, e la presenza di sportelli di ascolto per docenti e genitori è fondamentale per prevenire ogni forma di disagio. E’ assurdo che dopo 10 anni, la legge non venga ancora applicata e gli psicologi siano costretti a scendere in piazza per farsi ascoltare da Emiliano. Una situazione intollerabile – conclude Bozzetti.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE
it Italian
X