Amianto a cielo aperto nell’asl, urge la bonifica.

Amianto a cielo aperto nell’asl, urge la bonifica.

Una discarica di amianto a cielo aperto, proprio all’interno dell’azienda sanitaria salentina. E’ quanto denunciato dal consigliere cinque stelle Cristian casilli che questa mattina ha effettuato un sopralluogo insieme al comandante dei carabinieri del Nucleo Antisofisticazione (NAS).

E’ urgente la bonifica del posto, tenuto conto – dichaira Casilli – che “il materiale in eternit, ormai deteriorato e quindi pericolosissimo per la salute pubblica, si trova all’interno dell’ultimo padiglione cantiere, adiacente alla direzione generale asl e di fronte ai servizi veterinari area A, limitrofo al padiglione destinato ai disturbi alimentari e nei pressi del Sert. Con il comandante dei Nas – continua il consigliere regionale – abbiamo effettuato un sopralluogo congiunto per verificare lo stato dei fatti. Spero in un intervento immediato di bonifica e in un celere accertamento delle responsabilità dello smaltimento illecito.

È assurdo che un luogo così sensibile – conclude Casili – che vede la presenza di cittadini e pazienti con problematiche immunitarie, che dovrebbe essere preposto alle cure sanitarie, venga lasciato al degrado con la presenza di sostanze altamente inquinanti e nocive per l’ambiente e la salute pubblica”.

Adesso si dovrà dare informativa alla magistratura prima di poter eventualmente porre sotto sequestro l’area interessata, quindi provvedere a che venga bonificata.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X