Al via la vaccinazione anti Covid over 80 nell’asl di Taranto

Al via la vaccinazione anti Covid over 80 nell’asl di Taranto

Al via lunedì 22 febbraio la somministrazione dei vaccini anti Covid-19 ai cittadini di Taranto, nati prima del 31 dicembre 1940, già prenotati attraverso il Cup dell’asl tarantina e le farmacie.

Ai nastri di partenza la tanto agognata seconda fase della campagna vaccinale Covid-19. “Dopo la vaccinazione del personale sanitario e sociosanitario delle strutture pubbliche e private – si legge nel comunicato stampa dell’Asl del capoluogo jonico – a partire da lunedì 22 febbraio saranno somministrate le prime dosi alle anziane e agli anziani over 80 che si sono prenotati attraverso i canali Asl e le farmacie e parafarmacie abilitate.

Al fine di agevolare un’utenza “fragile”, sono stati individuati punti di somministrazione in ogni paese della provincia, in modo da garantire quanto più possibile la prossimità. Le persone dovranno recarsi nell’orario e nella struttura indicati in fase di prenotazione per ricevere la prima dose di vaccino.

Nel capoluogo ci sarà più di un punto vaccinale: l’ambulatorio in viale magna Grecia, la sede della facoltà di medicina ex banca d’Italia, rispettando però delle fasce orarie in modo da non sovrapporsi con le attività didattiche del corso di medicina, il poliambulatorio del distretto socio sanitario di via Basta.

Sul versante occidentale, a Castellaneta, è pronto l’ambulatorio vaccinale presso l’ospedale “San Pio” e il poliambulatorio del distretto socio sanitario; a Ginosa, Laterza e Palagianello, i cittadini possono recarsi nei rispettivi poliambulatori del distretto socio sanitario; a Marina di Ginosa é disponibile il distretto socio sanitario; a Laterza invece, la cittadella della cultura.

A Massafra, punto vaccinale sarà il poliambulatorio del distretto socio sanitario e il polivalente; a Mottola, l PTA; a Palagiano e Statte i rispettivi poliambulatori del distretto socio sanitario.

Nella Valle d’Itria, saranno tre i punti di riferiemnto: a Martina Franca la sede del dipartimento di prevenzione e il centro servizi in piazza D’Angiò, a Crispiano il poliambulatorio del distretto socio sanitario.

Altri centri vaccinali del tarantino saranno: a Grottaglie, il dipartimento di prevenzione presso il distretto socio sanitario; a Monteiasi, Montemesola, Pulsano, le rispettive sedi del dipartimento di prevenzione; a San Marzano di San Giuseppe, il poliambulatorio del distretto socio sanitario; a San Giorgio Jonico, invece, le sedi individuate sono due: il poliambulatorio del distretto socio sanitario e la sede del comune.

Infine, nel versante orientale della provincia: a Manduria, il consultorio familiare e la palestra della scuola media “Marugj”; i consultori familiari di Avetrana e Fragagnano; a Lizzano e Maruggio, le sedi del dipartimento di prevenzione; la RSA “San Raffaele” di Torricella e la CRAP di Sava.

“Il lavoro svolto dalle strutture Asl è encomiabile – ha affermato il direttore generale Stefano Rossi – In pochi giorni sono state in grado di approntare tutto il necessario per l’avvio di questa fase così importante della vaccinazione, perché tutela i più anziani, una popolazione fragile che, come ormai tristemente si sa, è la più vulnerabile in questa pandemia. I colleghi del dipartimento di prevenzione continuano a lavorare con impegno sin dalla prima fase della pandemia, ma un grandissimo lavoro in questi giorni è stato svolto anche dal personale del Cup che ha saputo riorganizzarsi per garantire il servizio anche sabato e domenica e che, con la solita gentilezza e professionalità, ha saputo gestire la grande mole di telefonate.”

La prenotazione è ancora possibile contattando il callcenter Cup al n. 800.25.22.36 (accessibile solo da rete fissa) o 0997786444 (accessibile da rete telefonica mobile) dalle 14 alle 20 tutti i giorni, selezionando il tasto 3 (tre). Le prenotazioni possono essere fatte anche presso le farmacie e le parafarmacie del territorio provinciale, abilitate al servizio Farma-Cup, l’app Puglia Salute e il portale regionale della Salute. In prossimità della data dell’appuntamento, i cittadini prenotati ricevono un SMS di promemoria.

Per gli utenti non deambulanti o con gravi patologie, è possibile effettuare la vaccinazione presso il proprio domicilio: comunicando la propria esigenza al callcenter Cup, si verrà poi ricontattati dalla Asl.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

it Italian
X