• Centralina ossigeno alla mercè di chicchessia

    Centralina ossigeno alla mercè di chicchessia0

    Dovrebbe essere di vetro temperato probabilmente, invece la centralina dei gas medicali del Dea di Lecce, attuale ospedale Covid, é chiusa con del plexigas giallo, facilmente frangibile, tanto che al momento appare rotto e accessibile da chiunque. Nei giorni di vento l’anta della teca si apre senza controllo, consentendo potenzialmente a chiunque di manomettere le

    READ MORE
  • Manca l’aria negli ospedali, pazienti a rischio

    Manca l’aria negli ospedali, pazienti a rischio0

    Manca l’aria, sta cominciando a mancare già da diverse settimane, in maniera preoccuapante. Qualche giorno fa, erano tanti i pazienti nel pronto soccorso del Dea, a dover essere ventilati. Il medico ha più volte disposto cambi di barelle, di letti, ha scambiato un postazione con un’altra, il tutto per ricavare erogatori di ossigeno funzionanti e

    READ MORE
  • Dea saturo, ossigeno al limite, a breve la centrale autonoma

    Dea saturo, ossigeno al limite, a breve la centrale autonoma0

    Nel giro di due, tre settimane potrebbe essere riattivata la centrale criogenica autonoma del Dea, funzionale all’erogazione dell’ossigeno nei reparti attualmente Covid, alimentati oggi dalla condotta di collegamento al “Fazzi”. Proprio due giorni fa, c’è stata una riunione tra le parti coinvolte: l’ingegnere Magnanimo, consulente del direttore dell’Asl leccese Rollo, uno dei responsbili della realizzazione

    READ MORE
  • Attivare la centrale gas del Dea, solo così é più sicuro

    Attivare la centrale gas del Dea, solo così é più sicuro0

    ESCLUSIVO – Potrebbe essere non sicuro il ricovero di tanti pazienti Covid nel Dea. Se é vero quanto scritto nella relazione di pochi giorni fa, dall’ingegnere Alfredo Magnanimo, direttore operativo dei lavori di realizzazione dell’impianto di gas medicali del Dea di Lecce. L’ingegnere, chiamato e probabilmente pagato, come consulente, dal direttore generale dell’Asl salentina Rodolfo

    READ MORE
  • Risolto il problema ossigeno, nel Dea possono aumentare i ricoveri

    Risolto il problema ossigeno, nel Dea possono aumentare i ricoveri0

    Problema ricoveri risolto, in particolare nella pneumologia del Dea/ospedale Covid di Lecce. La sostituzione delle valvole in alcuni bocchettoni di ossigeno, permetterà di aumentare i flussi di aria medicale e garantire così, un maggior numero di degenze. A dirlo – fa sapere il dottor Raffaele Guadio, dirigente nazionale di FISMU (federazione italiana sindcale medici uniti),

    READ MORE
  • Medici e malati senza respiro…

    Medici e malati senza respiro…0

    I medici di Lecce dichiarano lo stato di agitazione e minacciano lo sciopero: non possono ricoverare per insufficienza di ossigeno nei reparti dell’ospedale Covid e non solo. Il risultato é un affollamento di persone in pronto soccorso, in attesa di un ricovero. A peggiorare la situazione, il ridimensionamento del numero dei letti nei vari reparti,

    READ MORE
it Italian
X