Sospeso lo sciopero del trasporto oncologico

Sospeso lo sciopero del trasporto oncologico

Sospeso lo sciopero dei lavoratori addetti al trasporto oncologico e sanitario, erogato dalla ditta Tundo, che eroga il servizio per conto dell’Asl di Lecce. I dipendenti infatti avevano minacciato la protesta per il ritardo con il quale percepivano gli stipendi, in alcuni casi anche per il mancato versamento del TFR nella polizza assicurativa che qualche

Sospeso lo sciopero dei lavoratori addetti al trasporto oncologico e sanitario, erogato dalla ditta Tundo, che eroga il servizio per conto dell’Asl di Lecce. I dipendenti infatti avevano minacciato la protesta per il ritardo con il quale percepivano gli stipendi, in alcuni casi anche per il mancato versamento del TFR nella polizza assicurativa che qualche lavoratore non vede da maggio 2017.

Questa mattina i problemi sono stati portati in direzione generale al tavolo attorno al quale erano seduti: il direttore amministrativo dell’azienda sanitaria Antonio Pastore, il rappresentate sindacale USB Gianni Palazzo, il dirigente dell’area patrimonio dell’Asl, Silvio Schito, il legale della ditta, l’avvocato Cataldo Balducci e il consulente del lavoro della Tundo, Paolo Babbo.

Balducci ha assicurato che è stato già disposto il pagamento degli stipendi di giugno e luglio a tutti i dipendenti, il direttore amministrativo dell’Asl dal canto suo, ha sottolineato il diritto dei lavoratori al pagamento delle buste paga nei termini previsti dal contratto, evidenziando anche l’importanza del servizio che i dipendenti svolgono e che non può risentire delle ripercussioni che ricadrebbero sulla collettività, vista anche l’importanza di quanto viene assicurato dal personale, che trasporta pazienti per i cicli di chemio e radioterapia, oltre a ritirare e consegnare materiale medico -sanitario, come provette di sangue. Per questo Pastore ha chiesto alla Tundo, di evitare ulteriori ritardi nei bonifici, per scongiurare disservizi all’utenza.

Il rappresentate sindacale, Gianni Palazzo, ha chiesto l’istituzione di un tavolo anche con la partecipazione delle altre rappresentanze sindacali, per affrontare le criticità del servizio, inoltre ha sollecitato la direzione dell’Asl, ad acquisire gli elenchi dei lavoratori della Tundo a garanzia degli stessi e ha dichiarato sospeso lo sciopero in attesa di verificare gli impegni presi dalla ditta, a partire già dal mese di settembre.

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *