L’ asl riveda la nomina del Rup per il nuovo ospedale

“L’asl leccese riveda la nomia del Rup per il nuovo ospedale del sud salento.” Cosi il consigliere regionale di sinitra italiana/liberi uguali, Cosimo Borraccino, sull’incarico assegnato all’ingegnere Antonio Leo, quale responsabile unico di procedimento dei lavori di realizzazione del nuovo nosocomio. “Desta qualche perplessita’ – scrive Borraccino in un comunicato stampa – la nomina fatta

“L’asl leccese riveda la nomia del Rup per il nuovo ospedale del sud salento.” Cosi il consigliere regionale di sinitra italiana/liberi uguali, Cosimo Borraccino, sull’incarico assegnato all’ingegnere Antonio Leo, quale responsabile unico di procedimento dei lavori di realizzazione del nuovo nosocomio.

“Desta qualche perplessita’ – scrive Borraccino in un comunicato stampa – la nomina fatta recentemente dall’azienda sanitaria salentina. Stiamo parlando – aggiunge il consigliere pugliese – di un’opera da 142 milioni di euro, un investimento di proporzioni considerevoli per un’opera pubblica molto grande (58mila metri quadrati, su quattro livelli per complessivi 387 posti letto) che, considerato anche quanto opportunamente previsto al riguardo dalle linee guida dell’ANAC, in materia di appalti pubblici, imporrebbe la scelta, come RUP, di professionisti di particolare competenza ed esperienza, al fine di seguire al meglio tutte le fasi del complesso iter amministrativo che porterà alla realizzazione del nuovo nosocomio.

Senza nulla togliere davvero alla professionalità e alle capacità dell’ingegnere individuato dalla ASL – aggiunge l’esponenete di sinistra italiana/liberi uguali – ci chiediamo se non potesse essere più opportuna una scelta diversa e maggiormente ponderata, anche ricorrendo ad una selezione interna che potesse tener conto delle esperienze pregresse, per individuare la persona più adeguata.

Tutto cio’ detto, alla luce anche delle criticità emerse in passato e relative a talune opere pubbliche della stessa ASL di Lecce finanziate con risorse comunitarie, e che vedevano quale RUP lo stesso Ing. Leo.” 

Roberta Grima
ADMINISTRATOR
PROFILE

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *