Giornata di prevenzione per la fertilità dell’uomo

Saranno aperte sabato le porte del centro Tecnomed di Nardò, a tutti gli uomini che vorranno, gratuitamente, sottoporsi all’esame di valutazione di fertilità. Si tratta di una giornata all’insegna della prevenzione andrologica, alla quale è necessario prenotarsi telefonando al centro neretino, che darà tutte le informazioni necessarie per prepararsi all’esame. “Si tratta – spiega il dottore Lamberto Coppola, direttore del centro e andrologo – di un prelievo gratuito del liquido seminale (spermiogramma) che verrà condotto secondo le linee guida dettate​ ​dall’organizzazione mondiale della sanità (WHO).” L’esame servirà al medico e al paziente stesso, ad avere un’indicazione sullo stato di salute riproduttiva dell’uomo. “È importante – ricorda il dottor Coppola – considerare che il liquido seminale è soggetto a grandi variazioni individuali e periodali (stress emotivo, febbre, esposizione a fonti di calore, stress ossidativo, uso di farmaci, fumo di sigaretta, etc. ), per cui andrebbe sempre ripetuto e confermato prima di una diagnosi definitiva. Inoltre va sottolineato che le caratteristiche di questo liquido biologico, possono alterarsi anche in funzione di un’errata tecnica di esecuzione dell’esame, per cui la veridicità del risultato potrà essere garantita solo da operatori specializzati.
Risulta fondamentale, quindi, che questo tipo di esame venga effettuato​ ​esclusivamente​ ​in centri qualificati dal momento che, secondo uno studio condotto dall’Associazione Andrologi Italiani (ASS.A.I.), ben il 35% degli uomini che si presentano in un ambulatorio andrologico per un problema di infertilità maschile, presentano al medico un referto di spermiogramma deficitario, sia​ ​per il tipo di valutazioni che per i risultati riportati, con conseguenti ricadute negative sul paziente a causa di interpretazioni errate del dato di laboratorio.”

per informazioni: 0833/567547
www.centrotecnomed.it

Scritto da

La riproduzione di questo articolo è riservata.

Non è presente nessun commento.

Invia una risposta