Coppie senza barriere

Comincia il 29 settembre il terzo congresso nazionale dell’associazioni andrologi italiani. Il tema centrale che vedrà al tavolo dei relatori i nomi dei massimi esperti di fama nazionale e internazionale, sarà quello delle barriere che molto spesso impediscono alla coppia di vivere serenamente la propria sessualità ed eventualmente mettere in cantiere un figlio. Gli ostacoli possono essere di varia natura, come: un tumore, la disabilità, anche l’età avanzata in cui la coppia decidere di avere un figlio. Sono tutte componenti che possono impedire di avere una serena sessualità, ma che grazie all’impegno multidisciplinare di professionisti al servizio della coppia, possono essere opportunamente smussate o superate.
“Nel congresso – fa sapere Lamberto Coppola, presidente dell’evento congressuale, nonché andrologo, ginecologo e sessuologo – si parlerà quindi di: onco-fertilità, di disabilità fisica, di dolore intimo, di inquinamento e riproduzione, di infertilità di coppia. Verrà dato ampio spazio al tema dei crimini sessuali, argomento in cui appare ancora flebile l’impegno della comunità scientifica nel cercare di comprenderne le ragioni, i meccanismi ed il significato. Apposite sezioni saranno infine dedicate ai confronti “face to face” con gli esperti su argomenti quali, andropausa e menopausa, chirurgia sessuale e riproduttiva, fecondazione eterologa. Si parlerà anche di argomenti sessuologici importanti come il fenomeno dei matrimoni bianchi, una realtà sommersa che si allarga sempre di più, i risvolti femminili dell’impotenza maschile e gli aspetti scientifici e socio-antropologici, sino ad ora poco studiati, dell’eiaculazione femminile. Ampio spazio verrà dato alla biochimica della riproduzione umana e al tema dello stress ossidativo, non solo attraverso alle interessanti relazioni e letture di esperti internazionali, ma anche grazie all’allestimento, all’interno della sede congressuale, del “Bar della Biochimica”, un Bar-Laboratorio”, dove si potrà testare (…e anche gustare!) il potere antiossidante di alcuni prodotti tipici dell’area mediterranea.”
Il congresso, che si svolgerà nel castello angioino di Gallipoli, prevede, in linea con la missione formativa dell’ASS.A.I., quattro corsi pre-congressuali che si svolgeranno la mattina del 29 ottobre:
Corso 1 – riservato chi intende approfondire la diagnostica tramite un corso teorico-pratico di Ecografia Uro-Andrologica;
Corso 2 – rivolto all’aggiornamento nel campo del Laboratorio di Andrologia e di Crioconservazione dei Gameti Maschili;
Corso 3 – dedicato al Counseling Nutrizionale nella fertilità di coppia.
Corso 4 – un laboratorio teorico-esperienziale coordinato da un’equipe di psicoterapeuti che affronterà il delicato tema della Sindrome da Burnout dei medici che si occupano di patologia di coppia.

Si entrerà poi nel vivo il 30 settmebre- il congresso darà 8 crediti formativi ECm ai 200 medici, biologi, infermieri professionali, ostetriche, psicologi, tecnici della riabilitazione psichiatrica. E’possibile presentare contributi scientifici come Comunicazioni Libere e Poster su temi andrologici, ginecologici, psicologici e biologici. Per info e modalità consultare il programma o contattare la segreteria scientifica a CONGRESSI@ASSOCIAZIONEANDROLOGI.IT

Scritto da

Roberta Grima

Si autorizza l'utilizzo degli articoli e degli altri contenuti del sito, a patto che vengano rispettate due condizioni: la citazione della fonte (www.sanitasalento.net) e il collegamento ipertestuale all'articolo originale. In mancanza di tali requisiti ogni utilizzo verrà perseguito per violazione dei diritti di copyright.

Non è presente nessun commento.

Invia una risposta